24 novembre 2017 - Campolongo di Cadore. Una serata all'insegna dell'economia montana in compagnia dell'imprenditore Franz Senfter (presidente della 3ZinnenDolomites Spa che gestisce gli impianti sciistici di Montelmo, Croda Rossa, San Candido-Baranci e quelli di Padola-Comelico Superiore, della Senfter Holding Spa, della Grandi salumifici Italiani Spa,  oltre alle "Euregio Finance"), intervistato da Stefano Vietina in occasione della presentazione del libro "Vivere e lavorare in montagna", che raccoglie appunto 63 storie di imprenditorialità del Comelico, Cadore e Bellunese. Montagna, Lavoro, Turismo e Sviluppo sono i 4 ambiti di una riflessione alla ricerca di stimoli per dare impulso all'economia di un'area montana dalle grandi potenzialità ancora assopite.


   
 

Nell'ambito del cartellone CortinaTerzoMillennio di Rosanna Raffaelli Ghedina, Francesco Jori e Stefano Vietina saranno al Miramonti di Cortina martedì 22 agosto alle ore 18,00 per parlare di Gianpietro Talamini, cadorino che ha lasciato una traccia indelebile nel mondo dell'informazione, e del suo successore Giorgio Lago, dopo di lui il direttore più longevo della testata veneta.  Fosse nato ai nostri tempi gli avrebbero dato una cattedra di marketing & comunicazione. Più semplicemente, 130 anni fa Gianpietro Talamini, da Vodo di Cadore, classe 1845, quando decise di dar vita al suo Gazzettino si guardò intorno e fece delle scelte ben precise: linguaggio semplice, notizie di cronaca minuta, prezzo di copertina dimezzato rispetto alla concorrenza (assai agguerrita) dell'epoca e soprattutto attenzione ad un pubblico popolare, mentre i fogli allora parlavano ad un'élite. Nacque un progetto che ha attraversato 130 anni di storia e che rappresenta a tutt'oggi un canale informativo prezioso.

Mangiare consapevolmente per vivere meglio

Stefano Vietina di Arco presenta Mauro Mario Mariani e il suo libro "Il Tao dell'alimentazione". Appuntamento a Campolongo di Cadore, martedì 23 maggio alle ore 20,30, presso la Sala della Magnifica Regola. Nel corso della serata si parlerà di cosa, come, quando, quanto mangiare per vivere meglio.

Mauro Mario Mariani, classe 1963, medico chirurgo ascolano, specializzato in angiologia, si definisce "mangiologo" per la sua attività professionale dedicata all'utilizzo della corretta alimentazione mediterranea come prevenzione e terapia. Da anni docente universitario, è l'ideatore del metodo 3M, dal nome del suo nome, ma anche come acronimo di "mantenimento massa magra" e di "mangia meglio mediterraneo". "Non è una dieta - spiega Mariani - che fa una volta all'anno, in maggio, per poter mettere in costume, ma un metodo per stare sempre meglio.

Poi il dimagrimento è evidente, ma solo come effetto di un percorso di drenaggio e di detossificazione: si perdono liquidi determinati da un'infiammazione e / o da ritenzione. Dura sei settimane e si basa sui concetti di ripristino, riavvio, remix. Si inizia la prima settimana mangiando frutta e verdura, sostenute da sostanze naturali, i nutraceutici; poi si passa una carne, pollo, pesce; infine pasta, pizza, uova ". Niente è escluso, insomma, ma con la consapevolezza che ci sono delle regole e delle eccezioni: certe cose si mangiano solo quando è festa, non tutti i giorni.

 

Nel corso della presentazione del nostro libro "Sciare con i social network, il 12 agosto aL Miramonti Majestic ***** di Cortina d'Ampezzo, gli autori Stefano Vietina e Tiziana Fattor ripercorrono 40 anni di discese e di Dolomiti Superski, insieme all'ospite d'onore Gustav Thoeni che, al termine della serata, incrocia Mauro Corona che esclama: “Che sorpresa, ecco il mio campione, il migliore di tutti”.

Henning Mankell e Stefano Vietina

5 ottobre 2015 - È morto oggi uno dei più grandi scrittori svedesi, Henning Mankell, che abbiamo avuto l’onore di conoscere ed apprezzare, oltre che tramite le sue numerose opere,  anche personalmente. L’11 settembre 2006 venne infatti a Padova a presentare un suo libro in occasione dell’iniziativa "Scrittori svedesi a Padova"  organizzata da Stefano Vietina di Arco per  Marsilio e Ikea

L'articolo del Giornale della Libreria del giugno 2006, che presenta l'iniziativa con un'ampia intervista a Cesare De Michelis, Presidente di Marsilio Editore, e Alessandro Testa store manager di Ikea Padova

Stefano Vietina di Arco intervista Alessandro Prest (bellunese, laurea in informatica a Udine e dottorato di ricerca in intelligenza artificiale all'Eth di Zurigo, il Politecnico fondato nel 1855 dove si è laureato Albert Einstein) e Luca Boschin (udinese, laurea in economia a Lugano, Svizzera).

 Leggi l'intervista, pubblicata sul Corriere delle Alpi del 7 luglio, e guarda il video.

Mercoledì 18 marzo Stefano Vietina presenta per la Fondazione Dolomiti Unesco il secondo LabFest, che si terrà ad Auronzo di Cadore il 28-30 agosto sul tema dei confini (#sconfini). Alla serata parteciperanno Marcella Morandini, Segretario Generale della Fondazione Dolomiti Unesco, Anna Vecellio vicesindaco di Auronzo,  Alice Cason e Valentina De Marchi, della Direzione artistica del LabFest, ed il giornalista Piero Badaloni che, nell'occasione, proporrà il suo film-documentario “Dolomiti, dalla scoperta alla conquista”.

Identità per competere

 

 

Con il prof. Domenico De Masi, uno dei più brillanti sociologi italiani, professore emerito di sociologia del lavoro presso l'università la "Sapienza" di Roma.  Ha tenuto un'interessante relazione sull'identità come fattore strategico di competitività nell'ambito di un incontro promosso lo scorso 18 ottobre dalla casa vitivinicola  Bertani di Grezzana (Verona) attiva nel territorio della Valpolicella fin dal 1857 e famosa soprattutto per l' amarone.


Con il Ministro per lo sviluppo economico Zanonato

per parlare del futuro della montagna

 


"Effetto" Senfter

Franz Senfter e Stefano Vietina, all'ingresso del nuovo ristorante M. Elmo (2.050 m), dotato persino di scale mobili e poi caminetto, zona bar, quattro stube e un’area self-service con sistema di distribuzione a isole, oltre alla nuova terrazza panoramica con vista mozzafiato sulle Dolomiti.

 

 

 

Il Presidente della società Sextner Dolomiten, Franz Senfter, ha investito con convinzione nell'area sciistica della Valcomelico, ed i risultati cominciano ad arrivare. In alto, un'intervista video rilasciata a Stefano Vietina sul Montelmo da Senfter alla vigilia dell'apertura della nuova pista Campo a Padola di Comelico Superiore, unica novità nel circuito Dolomiti Superski di questa stagione 2012/13. Un'altra intervista video raccolta da Annalisa De Bernardin rende l'idea di come anche i turisti stranieri giungano più frequentemente nelle vallate del Comelico e, nel ritaglio stampa, l'intervista a Mark Winkler, ad della Sextner Dolomiten, sull'andamento di queste prime settimane sulla neve.


Franz Senfter a Cortina: fare squadra

per valorizzare le risorse delle Dolomiti

 

Un servizio dell'emittente bolzanina Video 33 sull'intervista di Stefano Vietina all'imprenditore Franz Senfter, all'hotel Savoia di Cortina (23 agosto 2012). Si parla di economia, turismo e montagna.

 


Intervista pubblica a Franz Senfter, Cortina Hotel Savoia

Stefano Vietina intervista l'imprenditore altoatesino Franz Senfter, il 23 agosto 2012.

Sotto, due momenti dell'incontro; con Annalisa De Bernardin (Presidente Arco srl) e all'uscita dall'hotel con Stefano Vietina

  

L'intervista ha toccato vari argomenti, fra i quali le prospettive di sviluppo della montagna, fra turismo e nuove tecnologie. Un articolo sul Corriere delle Alpi e un servizio trasmesso dall'emittente di Bolzano Video33.


Il Veneto che riparte: cinque imprenditori,

cinque ricette per combattere la crisi

 

Sul settimanale economico Milano Finanza del 15 settembre 2012, un articolo di Stefano Vietina prende ad esempio cinque piccole realtà imprenditoriali che dimostrano come l'economia veneta può ripartire grazie ad un mix fra settori tradizionali e nuove tecnologie, fra specializzazione ed internazionalizzazione.

Si tratta della Mavima Bautech di Fonzaso (BL), che costruisce case in legno delle dolomiti bellunesi, di Arredomarmi di Longarone (BL),che produce rivestimenti in marmo, di Patreider di Auronzo di Cadore (BL), che realizza prototipi di robot industriali, della Faber Costruzioni di Loreggia (PD), che opera nell'edilizia, dell'architetto Ambra Piccin di Cortina (BL), che ha lanciato un ambizioso progetto di sinergie per l'architettura denominato Cortina Style.